Home » Marketing online & offline » ADWORDS E LE PAROLE CHIAVE: cosa sapere per avere successo.

ADWORDS E LE PAROLE CHIAVE: cosa sapere per avere successo.

google-adwords

Adwords significa letteralmente “fare pubblicità con le parole”. Nasce da due termini inglesi “Ad” e “Words.

È una piattaforma online che consente di creare autonomamente campagne pubblicitarie e avere così visibilità sul famoso motore di ricerca attraverso spazi a pagamento.

Molto spesso mi trovo a dover spiegare a professionisti e aziende la differenza di visibilità che c’è tra la presenza “naturale” su Google, grazie a una buona ottimizzazione Seo del proprio sito web e comparire da subito ai primi posti delle ricerche per mezzo di Adwords. È facile! Immediatamente dico “basta pagare”. Ovviamente non è per niente facile per chi non sa dove mettere le mani, ma un po’ di ottimismo accompagnato da un sorriso aiuta a far rilassare chi sta davanti.

Ritornando su Adwords, la base di questa modalità pubblicitaria è l’uso del “Pay per click”, ossia un pagamento soltanto in corrispondenza di un click, quindi di un’effettiva visita al sito da parte di un utente. Adwords è molto potente e consente di comprare annunci anche da molte altre piattaforme: Youtube, Gmail e milioni di siti online, anche tra i principali in Italia.

Le logiche sono le medesime di quelle utilizzate quando si acquistano spazi nelle ricerche: una volta conosciute queste tecniche possono essere utilizzate su altri siti e fonti di visibilità collegati al mondo Google.

PERCHÉ USURE GOOGLE ADWORDS?

– Innanzitutto è l’unico modo per apparire sicuramente tra i risultati delle ricerche di Google, anche in virtù di un contratto con Google, dove quest’ultimo si impegna a visualizzare gli annunci dietro compenso; mentre con il Seo (la cosiddetta “indicizzazione dei contenuti”) non esiste certezza sulla conquista delle prime posizioni e sulla durata del risultato.

Ovviamente questo non significa che il Seo sia meglio del Sea (Search engine advertising) o viceversa, ma vuole dire che entrambi possono essere utilizzati in maniera coordinata a seconda delle necessità di marketing.

– Un altro vantaggio consiste nella possibilità di colpire subito l’espressione dei bisogni, anche proveniente da un territorio limitato, da una serie di regioni italiane o province. È possibile, infatti, far apparire i propri annunci pubblicitari solo in una determinata area geografica;

– Ha altresì il vantaggio di informare in tempo reale su tutto ciò che accade con molti dati attendibili, consentendo (strada facendo) un miglioramento della rotta pubblicitaria. L’obiettivo è apparire ai primi posti a seguito di determinate richieste nel motore di ricerca, ma bisogna tenere in considerazione che gli annunci di Adwords non sono sempre presenti: a volte, nessuno ha comprato la visualizzazione di un annuncio a pagamento e quindi, la risposta del motore presenta soltanto risultati organici o naturali.

Adwords è una complessa asta online per le parole: il livello di competizione per ogni parola è tanto più elevato quanti più annunci sono presenti; quanti più annunci sono presenti, tanto più elevato è il costo per click di una determinata parola. È un’asta che si basa sia sul prezzo offerto ma anche, da qualche anno, su un complesso punteggio di qualità dell’annuncio. Per questo motivo è importante rivolgersi a persone che conoscono bene il suo funzionamento.

– Adwords può essere usato con piccoli budget, anche di pochi euro al giorno.

 

COME SI SCELGONO LE PAROLE CHIAVE PER UN MIGLIORE VISIBILITÀ?

parole-chiaveIl processo di Google marketing consente una visione d’insieme dell’attività: bisogna saper coordinare parole chiave, messaggi pubblicitari e pagine di destinazione, e allineare il tutto verso un obiettivo definito con chiarezza, compiendo ogni mese un’analisi del mercato delle ricerche eseguite dagli utenti e disponibili sul motore.

Adwords non dà un limite di parole chiave con cui pubblicizzare la propria attività: più se ne utilizzano, maggiore è la probabilità di identificare il corretto set di Keyword.

Se posso darvi un consiglio: iniziate con un ampio gruppo di parole e progressivamente, selezionate le migliori o quelle che consentono di raggiungere meglio gli obiettivi di marketing e comunicazione.

COME SCRIVERE UN ANNUNCIO VINCENTE?

La struttura dell’annuncio è composta da 4 elementi:

  1. un titolo massimo di 25 caratteri;
  2. 2 righe di descrizione della promozione di 35 caratteri ognuna;
  3. un url, cioè un indirizzo web di visualizzazione che sarà indicato nell’annuncio;
  4. un indirizzo web di destinazione, ossia l’indirizzo dove volete far arrivare l’utente successivamente al click.

Attenzione, dovete ripetere, nell’annuncio, le medesime parole acquistate nel gruppo di annunci. Se le parole chiave ricercate corrispondono a quanto inserito nell’annuncio, Google le evidenzierà in grassetto. Quindi se vengono usate le stesse parole chiave, sia nell’acquisto che nell’annuncio, si otterranno messaggi molto più visibili degli altri.

Buon Marketing.

Comments

comments

About Luca Cappello

Check Also

Flowchart, perché è utile per la costruzione di un sito web?

Una volta arrivati all’elaborazione definitiva della mappa del nostro sito web, possiamo pensare al suo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chiudi

Immagini

GRATIS

40 SITI WEB PER SCARICARE

I siti elencati di seguito sono stati testati da me personalmente, quindi non vi resta che cercare le immagini per la categoria che vi interessa e utilizzarle liberamente

Scarica il Pdf

Anch'io odio lo Spam!

CLOSE

Complimenti!

Controlla la tua email!

n.b se non dovessi ricevere l'email controlla nella cartella Spam