Home » Marketing online & offline » Pianificare per segmenti: TRIAL AND ERROR

Pianificare per segmenti: TRIAL AND ERROR

Uno dei criteri indispensabili che bisogna attenzionare nella stesura e quindi nella realizzazione di una pianificazione strategica è il criterio per segmenti.

Questo può variare e deve essere scelto in funzione degli obiettivi e degli strumenti da utilizzare. Si creano così segmenti omogeni di giocatori online “gamer”, gli spettatori, quelli che preferisco le sitcom o ancora chi preferisce i siti o blog ricchi di informazioni, foto i cd “informati”, quelli come me :-).

Pianificare per segmenti significa identificare obiettivi da perseguire attraverso iniziative mirate.

La cosa molto interessante è che la realizzazione delle iniziative digitali, talvolta con un costo contenuto, rischi ridotti e tempi brevi, permette di sperimentare approcci nuovi e di avere ritorni rapidi.

trial-and-errorUn metodo utile, che mi sento di consigliare è quello del “Trial and Error”. Un metodo che ti permette di introdurre velocemente novità, magari anche con l’aiuto di alcuni utenti, e testarle con alcuni segmenti per avere delle evidenze chiare su cosa interessa o meno. L’importante è ricordare che nessuno è immune dal compiere errori, quindi se bisogna sbagliare tanto vale farlo subito per non commettere gli stessi errori in futuro; sbagliando si impara no?!.

Uno degli errori  che già da subito puoi evitare di fare è quello di non cadere nella tentazione di considerare il mondo social solo un ambiente fluido e dinamico, in cui la forza di un brand, l’istinto di un bravo community manager o la lungimiranza di un digital marketing manager saranno gli unici fattori che porteranno una relazione digitale al successo.

L’approccio deve essere scientifico, ragionato per valorizzare i deversi segmenti di utenti offrendo loro esperienze differenti attraverso canali dedicati.

project Success

Tante sono le proposte che si possono pianificare, e qui saranno la creatività e l’innovazione a essere fondamentali: ci saranno gruppi che ameranno condividere le storie, sentendosi parte di una storia aziendale e quelli che apprezzeranno i concorsi online; quelli che sceglieranno contenuti editoriali concepiti per loro e quelli che si sentiranno privilegiati quando otterranno un coupon e offerte da spendere anche nei luoghi fisici.

Il massimo potenziale della Dcr (digital customer relationship) si esprimerà introducendo un circolo virtuoso tra proposte online che hanno una declinazione offline, quindi nel mondo fisico e viceversa.

Buon marketing.

Comments

comments

About Luca Cappello

Check Also

Flowchart, perché è utile per la costruzione di un sito web?

Una volta arrivati all’elaborazione definitiva della mappa del nostro sito web, possiamo pensare al suo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chiudi

Immagini

GRATIS

40 SITI WEB PER SCARICARE

I siti elencati di seguito sono stati testati da me personalmente, quindi non vi resta che cercare le immagini per la categoria che vi interessa e utilizzarle liberamente

Scarica il Pdf

Anch'io odio lo Spam!

CLOSE

Complimenti!

Controlla la tua email!

n.b se non dovessi ricevere l'email controlla nella cartella Spam